React Native – Il punto di vista di uno sviluppatore nativo

Durante la conferenza FVG Dev conference 2019 che si è tenuta a Ronchi dei Legionari con il tema \”Sviluppo di applicazioni mobili multipiattaforma\” ho avuto l\’opportunità di presentare la mia esperienza da Native Developer di React Native.

React Native: pro e contro

Ho cercato di esaminare tutti gli aspetti positivi e negativi di questo quadro, che spesso sentiamo o leggiamo in articoli tecnici.

Chi l\’ha creato? Come funziona? Posso utilizzarlo nel mio progetto? Perché sì? Perché no?

Ma la cosa più importante è che non mi sono mai sentito confuso. Ho ben chiara la mia via “nativa”!

Per esempio, durante la mia esperienza ho avuto seri problemi come prestazioni degradate, instabilità delle applicazioni e grandi rielaborazioni dopo gli aggiornamenti del framework.

Caratteristiche utili

Non temete, React Native ha anche molti pro!

Ad esempio, la funzione Hot Reload è molto utile quando si desidera un\’app pixel-perfect e si deve continuare a cambiare la dimensione di una vista.

Come risultato vedrete i cambiamenti in tempo reale sul vostro emulatore o dispositivo senza dover eseguire nuovamente l\’applicazione.

Qui sotto troverete le diapositive del mio discorso. 
Quindi, buona lettura a tutti!

\"Federico
Federico Monti di MOLO17 Conferenza @FVG Dev \”Cross-platform mobile app development\” React Native vs l\’approccio di sviluppo nativo

Cercate un approccio diverso allo sviluppo di applicazioni multipiattaforma? Date un\’occhiata alla serie di articoli dedicati a Kotlin su cui MOLO17 si è cimentata con successo in molti progetti sfidanti.

Scroll to Top